Centro Diurno Disabili (C.D.D.) "Collaboriamo"                              




__________________________________________________________________________


                


__________________________________________________________________________

Il C.D.D. “Collaboriamo” è una struttura integrata che accoglie per cinque giorni la settimana persone disabili con gravi limitazioni dell’autonomia nelle funzioni elementari (utenti di età superiore a 18 anni - l’inserimento di utenti di età inferiore può avvenire con apposita deroga/autorizzazione rilasciata dalla famiglia e con avvallo da parte del neuropsichiatra infantile di competenza).

Esso è autorizzato dalla Provincia di Brescia, in base al decreto di autorizzazione al funzionamento n.767/2005 del 25.03.05, ed è accreditato dalla Regione Lombardia in base alla delibera n. VII/18334 del 23.07.2004 e D.G.R. VIII/1147 del 23/11/2005, ad accogliere trenta utenti di età superiore a 18 anni (30 posti accreditati e a contratto); l’inserimento di utenti di età inferiore può avvenire con apposita deroga rilasciata dalla famiglia e dall’ATS/ASST di competenza.

Il servizio è riservato ad utenti residenti nei comuni di Fiesse, Gambara, Gottolengo, Leno, Bagnolo Mella, Pavone Mella, Pralboino, Isorella. Si potrebbero presentare richieste di inserimento anche per utenti residenti in comuni non inseriti all’interno del distretto n. 9. In questi casi dopo una valutazione e un parere di idoneità da parte del Nucleo Servizi Handicap, su segnalazione dell’Équipe Operativa Handicap del distretto di provenienza dell’utente in questione, la Cooperativa può a sua volta decidere su un possibile inserimento dopo un’attenta valutazione, soprattutto di carattere amministrativo/economico, con il Comune di provenienza e la famiglia dell’utente.

 

Il centro si compone di spazi educativi e ricreativi diversificati e costituisce una struttura d’appoggio alla vita familiare.

Esso in particolare consente:

·         alla famiglia di mantenere il portatore di handicap al proprio interno;

·         all’utente una crescita evolutiva nella progressiva e costante socializzazione con il duplice obiettivo di sviluppare le abilità residue e di operare per il massimo mantenimento dei livelli acquisiti;

·         alla realtà territoriale (scuole, associazioni, ATS/ASST, cooperative…..) di essere sensibilizzata riguardo le problematiche dell’handicap.

 

Durante i giorni e l’orario di apertura del Servizio, previo appuntamento, le persone richiedenti hanno il diritto di conoscere la realtà del C.D.D “Collaboriamo”, attraverso la visita guidata effettuata dal Coordinatore del Servizio, E.P. Sig. Ferrari Roberto e/o dal Responsabile d'Area Servbizi Cooperativa, dott. Simone Pennati.

Per fissare un appuntamento occorre telefonare al numero 030.906.74.11 dal lunedì al venerdì, oppure inviare una e-mail all’indirizzo collaboriamo2002@gmail.com o alla mail cdd.collaboriamo@gmail.com


Si specifica che a partire da ottobre 2017 è stata inserita la figura di Responsabile d'Area Servizi della Cooperativa; figura rivestita dal Dott. Pennati Simone (presente all'interno del C.D.D. anche come figura educativa per un monte ore di 15 ore settimanali e/o a seconda dei bisogni del Servizio stesso).


FUNZIONI RESPONSABILE AREA SERVIZI COOPERATIVA (DIRETTORE GENERALE)


Il Responsabile d’Area Strategica (o Direttore Generale) è un esecutore delle decisioni del Consiglio di Amministrazione interpretandole, operando le opportune scelte tattiche, trasmettendole agli organi subordinati e controllandone la puntuale esecuzione: il tutto sotto la direzione e la vigilanza dello stesso Consiglio.

Ha la responsabilità di coordinare e ottimizzare di tutte le attività operative e progettuali dell’azienda per renderle più efficaci e funzionali agli obiettivi aziendali.

Ha la responsabilità gestionale e di conduzione dell’Azienda e cura i rapporti con gli enti in relazione al contratto di servizio in essere.

Assicura il raggiungimento degli obiettivi  aziendali, compie gli atti di ordinaria amministrazione occorrenti per la gestione sociale, cura l’organizzazione delle risorse umane e degli impianti e materiali, in armonia con le attribuzioni delegate dal Consiglio di Amministrazione, con autonomia tecnico-amministrativa di decisione e di direzione.

Da  esecuzione alle delibere del Consiglio di Amministrazione, in accordo con il Presidente e pone in essere le procedure relative ad appalti e forniture in genere.

Formula al Presidente proposte per l’adozione di provvedimenti di non sua esclusiva competenza.

Cura i rapporti con le organizzazioni sindacali e di categoria.

Può disporre del pagamento delle fatture di acquisto.

Può disporre del pagamento delle fatture di acquisto tramite A/B fino al limite massimo di € 5.000,00 (Euro Cinquemila/00)

Propone al Cda le promozioni del personale nell’ambito delle categorie previste contrattualmente.

Adempie agli obblighi prescritti dalle normative vigenti in tema di sicurezza, igiene sul lavoro, salute dei lavoratori e tutela dell’ambiente, con facoltà di delegare detti obblighi a collaboratori interni o esterni qualificati.

Presenta con cadenza annuale un budget da sottoporre all’approvazione del Consiglio di Amministrazione.

Cura gli adempimenti contabili, fiscali, e previdenziali della Società.

Provvede alla gestione della liquidità aziendale sulla base degli indirizzi generali fissati dal Consiglio di

Amministrazione.

 

Amministrazione, finanza e controllo.

Dirige la struttura amministrativa secondo le direttive del CDA al quale riferisce periodicamente e con il quale si confronta costantemente al fine di verificare il raggiungimento degli obiettivi aziendali di sua competenza.

L’approccio gestionale è di tipo manageriale. Egli, pertanto, agisce all’interno delle politiche aziendali, lavorando per obiettivi, nel rispetto degli obblighi assunti dall’Azienda, pianificando, predisponendo e organizzando le risorse con criteri di efficienza, efficacia ed economicità, confrontando l’andamento della gestione corrente con il budget, verificando i risultati conseguiti con gli standard prefissati, con cadenza almeno trimestrale. Di tali attività riferisce puntualmente con relazioni scritte al CDA.

Crea, coordina e valuta i piani finanziari, supportando il sistema informativo della Società; predispone il budget, nei tempi e modalità stabiliti dalle procedure aziendali, monitorando le cause degli scostamenti rilevati.

Cura la pianificazione fiscale societaria avendo attenzione  della salvaguardia della patrimonio aziendale e coordina, supervisiona e finalizza la redazione del bilancio d’esercizio e dei report gestionali e finanziari e verifica l’adempimento delle dichiarazioni fiscali.

Organizza e sovrintende tutte le attività amministrative e tutti gli adempimenti inerenti la tenuta della contabilità di esercizio, inclusa la supervisione della contabilità fornitori, contabilità clienti e della tesoreria.

Sovrintende ai rapporti con i fruitori ed i clienti dei servizi erogati dalla Società, gestendo i rapporti anche con le famiglie degli utenti dei vari Sevizi, nonché degli  EE.PP di riferimento, compresi i Comuni e i Servizi Sociali di competenza.

Propone al CDA iniziative volte alla razionalizzazione dei servizi amministrativi, alla qualificazione della spesa e allo snellimento delle procedure.

Conosce gli obiettivi e le politiche aziendali e collabora con il management aziendale fornendo un continuo supporto alle decisioni strategiche aziendali attraverso analisi e report economico-finanziari.

Stabilisce e mantiene un sistema di controllo interno adeguato e sviluppa ed implementa le procedure finanziarie e contabili.

Gestisce i rapporti con gli Istituti di Credito ed effettua analisi sui flussi di cassa e sul controllo dei costi al fine di dare un supporto operativo alle decisioni del Presidente/CdA;

Gestisce i rapporti con il Collegio dei Sindaci e quelli con la società di revisione.

 

Gestione Risorse Umane

E’ responsabile dell’amministrazione del personale.

Gestisce i colloqui di selezione, individuando i profili più idonei alle esigenze professionali della Società. Verifica che gli inquadramenti contrattuali e gli stipendi corrisposti siano in linea con le previsioni contrattuali.

Si occupa della corretta applicazione della normativa in materia di lavoro.

Propone al CdA, nel quadro delle norme di legge e del CCNL applicato, variazioni contrattuali, aumenti di retribuzioni anche di fatto, variazione di mansioni, etc..

Cura le risorse umane di sua competenza per la loro crescita professionale e comportamentale e propone programmi di formazione e addestramento on the job al fine di migliorare l’assetto produttivo dell’azienda con programmi di medio/lungo periodo.

Incentiva e stimola fra i suoi collaboratori l’applicazione di uno stile di lavoro orientato al continuo miglioramento e alla piena partecipazione e configurazione negli obiettivi aziendali.

Gestisce la presentazione dell’azienda ai nuovi assunti e assicura loro la necessaria formazione.

Fornisce informazioni alle risorse umane su politiche aziendali e sulle normative e cogenze di riferimento. Fornisce, inoltre, un supporto alle risorse umane in merito alla richiesta di risposte su stipendio, legislazione attinente, piani pensionistici, congedo, gestione delle ferie, contenziosi, ecc.

Può disporre ordini di servizio e procedure operative, nel rispetto delle mansioni a ciascuno assegnate, alle funzioni che ad esso riportano.

Attraverso la supervisione delle varie fasi, riesce a mantenere relazioni lavorative serene con le risorse umane, comunicando correttamente ed esaurientemente con tutti i livelli del personale.

Ha, inoltre,  la capacità  di proporre politiche per attrarre e trattenere persone valide sia dal punto di vista professionale che umana, anche attraverso l’elaborazione e la proposta al CDA di sistemi premianti che soddisfino le esigenze dell’azienda e quelle del lavoratore.

Di contro, propone contestazioni e provvedimenti disciplinari nei confronti di coloro che non rispettano le regole e le disposizioni aziendali.


Si sottolinea anche che il sistema di gestione della Collaboriamo Cooperativa Sociale Onlus è conforme ai requisiti della norma per il Sistema di Gestione Qualità UNI EN ISO 9001:2008 (ISO 9001:2008) valutato secondo le prescrizioni del Regolamento tecnico RT - 04. 

La certificazione è valida per la: Progettazione ed erogazione di servizi socio sanitari e socio educativi rivolti a portatori di handicap gravi e gravissimi in regime diurno (C.D.D.).

Il 19 e 20 giugno è avvenuta la transizione alla nuova norma ISO 9001 edizione 2015, per cui il CDD ora è certificato con la nuova revisione. A breve verrà allegata la certificazione aggiornata.


Visualizza Certificazione SGQ