Le rette della CSS per il 2019 sono:


Retta per inserimenti definitivi con voucher di utenti frequentanti un centro diurno:

Euro 58,00 al giorno

Euro 51,00 al giorno in caso di assenza


Retta per inserimenti definitivi con voucher di utenti che non frequentano un centro diurno:

Euro 70,00 al giorno

Euro 63,00 al giorno in caso di assenza


Retta per inserimenti provvisori di sollievo e per inserimenti di prova per i quali non sia ancora stato attivato il voucher:

Euro 71,00 al giorno


Retta per inserimenti provvisori di sollievo di utenti frequentanti il C.D.D. “Collaboriamo”:

Euro 63,00 al giorno


Modalità di ammissione, di presa in carico e di dimissioni

Lista d’attesa

La gestione della lista d’attesa della CSS è svolta dal/la Coordinatore/trice del Servizio.

La richiesta perviene alla Coordinatrice del Servizio tramite l’invio da parte dell’NSH di una breve relazione di presentazione della situazione con richiesta di parere d’idoneità in merito e conseguente inserimento in lista d’attesa.

Presa in carico:

L’inserimento in Comunità, in assenza dell’Accreditamento della Regione Lombardia, avviene su richiesta scritta da parte della famiglia, esaminata dal C.d.A., dal Responsabile d'Area e dal/la Coordinatore/trice del Servizio; in presenza dell’Accreditamento, avviene su richiesta scritta da parte dei Servizi Sociali competenti e sulla presentazione dell’utente da parte degli operatori dell’E.O.H.. Tutte le richieste di inserimento vengono esaminate da una Commissione tecnica di Valutazione formata da: Coordinatrice Area Handicap, A.S. del Coordinamento  Servizio Handicap del Distretto n. 9 ASST di Brescia, legale Rappresentante della Cooperativa, Responsabile d'Area, Coordinatore/trice del Servizio; la Commissione valuta l’idoneità della domanda e la compatibilità con i vincoli e le risorse della Comunità. Su un esito di idoneità la Commissione propone l’inserimento, definisce la data d’ingresso ed indica  la durata del periodo di prova che va da uno a sei mesi.

Alla fase della valutazione segue quella della conoscenza reciproca tra gli operatori della Comunità, il futuro utente e la sua famiglia, alla presenza dell’operatore tutor del Servizio Sociale del distretto n.9: in questo momento vengono raccolte le informazioni utili ad una maggiore conoscenza dell’utente.

La sua presa in carico inizia con il periodo di prova concordato con la Commissione; in questa fase l’obiettivo prioritario è l’osservazione e la valutazione educativa ed assistenziale dell’utente da parte degli educatori della Comunità. Prima della scadenza del periodo di prova, il/la Coordinatore/trice del Servizio e l’Educatore Referente esprimono alla Commissione Tecnica di Valutazione il loro parere sull’inserimento e presentano la Scheda di Valutazione delle Abilità.

Dimissioni:

La dimissione, come per l’ammissione, viene decisa all’interno della Commissione di Valutazione ed è la fase della conclusione della presa in carico dell’utente. Può avvenire al termine del periodo di prova, al termine del periodo progettuale oppure in itinere se insorgono condizioni esterne che rendono l’inserimento non più pertinente o necessario.

Al momento della dimissione è garantito il passaggio d’informazioni necessario in caso di trasferimento in altra struttura.