SEZIONE TRASPARENZA

Ai sensi dell'art. 1, comma 125 e ss., della Legge n. 124 del 04/08/2017 nonchè dell'art. 2 - bis del D. Legs. n. 33 del 14/03/2013, così come modificato dal D. Lgs. n. 97 del 25/05/2016

Il decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33 recante disposizioni in materia di “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, con il Decreto Legislativo 25 maggio 2016 n. 97, estende l’ambito di applicazione delle disposizioni sulla trasparenza anche agli enti interamente di diritto privati alle cooperative sociali, in quanto enti di diritto privato.

Esso prevede che le cooperative assolvano ai seguenti obblighi:

in base all’art. 29, sono tenute alla pubblicazione del bilancio consuntivo;

secondo l’art. 32, la pubblicazione dei documenti concernenti i servizi erogati (Carte dei Servizi);

secondo l’art. 41, i criteri di gestione delle liste d’attesa.

Sezione Trasparenza è la sezione del sito internet della Collaboriamo Cooperativa Sociale ONLUS, dedicata alla libera consultazione, da parte dei cittadini, delle informazioni che riguardano l’organizzazione e l’attività dell’ente, consultabili direttamente, senza alcuna necessità di essere identificati tramite nome utente e password.

Le informazioni pubblicate sono in continuo aggiornamento secondo le disposizioni del D.Lgs. n. 33/2013.


Accesso Civico Semplice

Le segnalazioni relative alla mancata pubblicazione di atti o documenti di cui è prevista la pubblicazione obbligatoria dal D.Lgs. 33/2013 sul sito Sezione Trasparente possono essere inviate all'indirizzo di posta elettronica collaboriamo2002@gmail.com senza alcuna formalità.

Accesso Civico Generalizzato

Inoltre, ai sensi dell’articolo 5 comma 2 del D.Lgs. n.33/2013, è possibile esercitare il diritto di accesso civico generalizzato. L’esercizio di tale diritto consente a chiunque di accedere a dati, documenti e informazioni ulteriori rispetto a quelle che formano oggetto di pubblicazione obbligatoria.

Il diritto di accesso civico generalizzato può essere esercitato secondo una delle seguenti modalità:

tramite richiesta in formato digitale alla cesella collaboriamo2002@gmail.com. L'istanza dovrà riportare firma e copia scansionata di documento di identità in corso di validità;

presso l'ufficio amministrativo della Cooperativa o l'ufficio del Responsabile Area Servizi, con istanza in forma libera che contenga tutte le informazioni anagrafiche complete, allegando sempre copia del documento di identità del richiedente.

Nel momento in cui verranno inviate delle richieste di accesso ai dati, verrà predisposto il relativo registro degli accessi.


IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE (NOMINA E COMPENSI - VISUALIZZARE LA SEZIONE PREPOSTA ALL'INTERNO DEL PRESENTE SITO INTERNET)


BILANCI




PER VISUALIZZARE IL BILANCIO SOCIALE SI VADA ALLA SEZIONE DOCUMENTI DEL PRESENTE SITO INTERNET


ADEMPIMENTI AI SENSI DELL'ART. 1, COMMA 125 E SS., DELLA LEGGE N. 124 DEL 04/08/2017 NONCHE' DELL'ART. 2 - BIS DEL D. LGS. N. 33 DEL 14/03/2013, COSI' COME MODIFICATO DAL D. LGS. N. 97 DEL 25/05/2016

INTROITI INCASSATI DAL 1 GENNAIO AL 31 DICEMBRE 2018 DA PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI:

ATS BRESCIA € 366.236,52

AZIENDA TERRITORIALE PER I SERVIZI ALLA PERSONA (AMBITO 9) € 70.540

AMBITO DISTRETTUALE N. 3 € 609.52

COMUNE DI LENO € 74.446,28

COMUNE DI MANERBIO € 7.517,14

COMUNE DI BAGNOLO MELLA € 15.481,90

COMUNE DI GHEDI € 4.580,94

COMUNE DI BASSANO BRESCIANO € 1.219,04

COMUNE DI SAN GERVASIO BRESCIANO € 6.676,18

COMUNE DI GAMBARA € 3.876,18

COMUNE DI GOTTOLENGO € 22.628,51

COMUNE DI PAVONE DEL MELLA € 4.228,56

COMUNE DI PRALBOINO € 3.876,18

COMUNE DI FIESSE € 12.543,22

COMUNE DI SAN ZENO NAVIGLIO € 4.983,81

COMUNE DI CALVISANO € 9.924,79

COMUNE DI DELLO € 3.796,34

COMUNE DI MONTICHIARI € 270,50

COMUNE DI DESENZANO del GARDA € 24.286,69

COMUNE DI OME € 20.075,24

COMUNE DI LISSONE € 11.797,48

COMUNITA' DELLA PIANURA BRESCIANA € 1.980,94




INTROITI INCASSATI DAL 5 X MILLE relativo al periodo imposta 2015: € 17.853,95



CARTA DEI SERVIZI

Di seguito le Carte dei Servizi del Centro Diurno "Collaboriamo" e della Comunità Socio Sanitaria "Monica Crescini"

CDD 

CSS 



CRITERI DI GESTIONE DELLE LISTA D'ATTESA CDD

Nel momento in cui si riceve un parere d’idoneità da parte dell’ASST di competenza e in cui le richieste di ammissione al Centro sono superiori all’offerta, viene formulata una graduatoria gestita dal servizio stesso (nella persona del Responsabile d’Area Servizi e del Legale Rappresentante con la collaborazione del Coordinatore del Servizio) e in accordo con i servizi dell’ASST di riferimento distrettuale. Nel momento in cui vi sia la possibilità di un inserimento il Responsabile d’Area, con il Legale Rappresentante e il Coordinatore del Servizio, si riserva di compiere una rivalutazione di tutte le persone inserite in lista d’attesa secondo i seguenti criteri (IN ORDINE DI PRIORITA’):
  • eventuale situazione di emergenza legata alla persona e/o al suo contesto familiare sottolineato dal personale (es. Assistente Sociale, Psicologa…) dell’ASST di competenza;
  • eventuale situazione di emergenza legata alla persona (e al contesto familiare - se presente);
  • compatibilità del soggetto con il contesto diurno esistente al momento della rivalutazione (ambiente strutturale e gruppo d’utenza);
  • territorialità;
  • data di presentazione del pare d’idoneità.

LISTA D'ATTESA CDD: a gennaio 2019 NON risultano utenti in lista d'attesa



CRITERI DI GESTIONE DELLE LISTA D'ATTESA CSS

Nel momento in cui si riceve un parere d’idoneità da parte dell’ASST di competenza e in cui le richieste di ammissione al Centro sono superiori alla disponibilità dei posti, viene formulata una graduatoria gestita dal servizio stesso (nella persona del Responsabile d’Area e del Legale Rappresentante con la collaborazione del Coordinatore del Servizio) e in accordo con i servizi dell’ASST di riferimento distrettuale. Nel momento in cui vi sia la possibilità di un inserimento il Responsabile d’Area con il Legale Rappresentante e il Coordinatore del Servizio si riserva di compiere una rivalutazione di tutte le persone inserite in lista d’attesa secondo i seguenti criteri (IN ORDINE DI PRIORITA’):

  • eventuale situazione di emergenza legata alla persona e/o al suo contesto familiare sottolineato dal personale dell’ASST di competenza(es. Assistente Sociale, Psicologa…);
  • territorialità;
  • valutazione del rapporto numerico fra i generi;
  • valutazione delle caratteristiche della personalità del candidato ed eventuali incompatibilità con gli ospiti già presenti;
  • valutazione del grado di autonomia del candidato per mantenere un equilibrio negli interventi professionali presenti;
  • frequenza del candidato ad altro servizio della Cooperativa Collaboriamo;
  • data di presentazione del parere d’idoneità.



SCHEDE STRUTTURA CDD 2015 - 2016 - 2017


SCHEDE STRUTTURA CSS 2015 - 2016 - 2017